Pezzuto Claudio carabiniere - anc eroi

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pezzuto Claudio carabiniere

P

CARABINIERE CLAUDIO PEZZUTO nato il 7 luglio 1963 Surbo (Lecce), Puglia deceduto 12 febbraio 1992 Faiano di Pontecagnano (Salerno)



Medaglia  d'oro al valor Militare alla Memoria

con la seguente motivazione
Durante il controllo del conducente di un'autovettura in pieno centro abitato, investito da fulminea a zione di fuoco da parte di un malvivente nascosto nell'abitacolo, benchè ferito ad un braccio e impossibilitato a far uso dell'arma, incurante del grave rischio personale cui si esponeva, con mirabile generosità - prima di accasciarsi al suolo colpito a morte - si adoperava per far allontanare gli astanti e sottrarli al contemporaneo fuoco di altro complice. I malviventi, identificati in due pericolosi latitanti affiliati a spietata associazione criminale, venivano poi catturati e condonnati all'ergastolo. Chiaro esempio di elette virtù militari e di altissimo senso del dovere spinti fino al supremo sacrificio". Faiano di Pontecagnano (SA). 12 febbraio 1992  D.P.R. 20 maggio 1993


ENCOMIO SOLENNE PRIMA ATTESTAZIONE



vedi anche http://neisecolifedele.forumfree.it/?t=47736105  


Il 23 giugno 2010, la Stazione dei Carabinieri di Francavilla in Sinni è stata intitolata a Claudio Pezzutto con una toccante cerimonia alla presenza delle massime autorità civili, militari e religiose.




STORIA
Claudio Pezzuto nasce a Surbo (LE) il 07/07/1963.
Resta da piccolo orfano di padre.
Si arruola nell'arma dei carabinieri il 28/05/1982 all'età di 19 anni, svolge il corso di allievo carabiniere presso la scuola allievi carabinieri di Chieti.
Servizi svolti: Stazione Carabinieri di Paolo VI (TA),Stazione Carabinieri di Irsina (MT),Comando Tenenza Carabinieri di Chiaromonte (PZ), Comando Compagnia di Senise (PZ), Stazione Carabinieri San
Severino Lucano (PZ).
trasferito presso la stazione carabinieri di Pontecagnano (SA) in data 17/11/1987.
Il 14/04/1988 si sposa con Tania Pisani e il 07/01/1989 nasce il loro primogenito Alessio (quando è morto il suo papà aveva 3 anni). La sera del 12 Febbraio 1992 a Faiano Pontecagnano (Sa) Carabinieri Arena e Pezzuto vengono trucidati da 2 camorristiSi è tenuta venerdì 12 febbraio la cerimonia commemorativa per il XVIII anniversario del sacrificio dei Carabinieri Claudio Pezzuto e Fortunato Arena. I commilitoni furono uccisi nel pieno centro abitato di Faiano durante il loro lavoro di presidio della sicurezza. Nel giugno del 1993, l’allora Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, consegnò alle vedove Tania Pisani Pezzuto con il figlio Alessio Pompeo ed Angela Lampasona Arena la Medaglia d’Oro al Valor Militare.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu