Aversa Raffaele capitano - anc eroi

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Aversa Raffaele capitano

A

CAPITANO AVERSA RAFFAELE nato a Labico (Roma), Lazio il 02 settembre 1906
morto a Fosse Ardeatine (Roma) 24 marzo 1944



Medaglia  d'oro al valor Militare alla Memoria

 

con la seguente motivazione
Ufficiale dei CC.RR. comandante di una compagnia della Capitale, opponeva dopo l'armistizio, all'azione aperta ed alle mene subdole dell'oppressore tedesco e del fascismo risorgente, il sistematico ostruzionismo proprio e dei dipendenti. Sfidava ancora i nazi-fascisti sottraendo i suoi uomini ad ignominiosa cattura. Riannodatene le file e raccolti numerosi sbandati dell'Arma, ne indirizzava le energie alla lotta clandestina, cooperando con ardore, sprezzante d'ogni rischio, a forgiarne sempre più vasta e possente compagine. Arrestato dalla polizia tedesca come organizzatore di bande armate, sopportava per due mesi, nelle prigioni di via Tasso, sevizie e torture che non valsero a strappargli alcuna rivelazione. Fiaccato nel corpo, indomito nello spirito sempre drizzato fieramente contro i nemici della Patria cadeva sotto la mitraglia del plotone di esecuzione alle Fosse Ardeatine.
Fronte Clandestino di Resistenza dei Carabinieri 8 settembre 1943 - (Fosse Ardeatine) Roma 24 marzo 1944
Decreto Luogotenenziale 25 febbraio 1946

 
Torna ai contenuti | Torna al menu